Te ne sei andato così, senza un lamento, dandoci una lezione di vita impagabile, lottando dentro e sorridendo fuori, come era tuo solito.
Abbiamo condiviso in negozio tutti i giorni della nostra vita per oltre cinque anni ma nessuno di questi ricordi risulta sbiadito, sarà perchè mettevi un’ energia disarmante in tutto quello che facevi, sarà perchè più mi facevi arrabbiare e più ti volevo bene come se fossi un fratello minore.
Il tuo T-Max lo si sentiva da quando uscivi di casa, i tuoi pizzicotti ancora è come se li sentissi sul braccio….si lo so cosa stai pensando “ma che è sta’ ciccetta!!!?????”.
Oggi in chiesa i tuoi amici ti hanno dedicato una lettera bellissima, testimonianza di quale affetto avevano per te e di quanto fossi importante per loro, ti facevi volere bene da tutti, sempre pronto a dare una mano o una dritta indipendentemente da quale fosse la richiesta……in fondo eri pieno di cugini……”ma che lo conosci quello?”….”certo è mi cugino”……quante ne sparavi….ihihihihi.
Ti sei meritato tanti soprannomi divertenti, da “Zinnetta” a “Maschio Vero”, sempre petto in fuori non sia mai………senza dimenticare “Er Manina”, l’uomo più veloce del mondo a digitare con l’iphone…..alcune volte mi sono domandato se fosse cucito sulla tua mano visto che non te ne liberavi mai.
Sembra impossibile che tu non ci sia più….sento una sensazione di vuoto incolmabile dentro di me…più ci penso e più mi fa male, ma in questo momento proprio non riesco a farne a meno.
Mi mancano le mie visite quotidiane in clinica, anche quando stavi malissimo bastava una tua stretta di mano per darmi la forza di tornare il giorno dopo a trovarti, mi manca di mostrarti le foto della mia bimba per farti vedere quanto è diventata bella, mi mancano i tuoi spuntini con succo di frutta integrato…..insomma caro ciccio mi manchi tanto!
Dicono che ora stai meglio, voglio crederci…..perchè fa stare meglio anche me, non mi faccio domande perchè tanto nessuno potrà darmi una risposta……mi accontento di pensare che in fondo hai smesso una volta per tutte di soffrire.

T.V.B.

Tommy