Dove correre a Roma: parchi, ville e piste di atletica

Categoria: Corsa e dintorni 

Roma è la città perfetta per il running, ricca di parchi, ville, piste di atletica e percorsi per correre e allenarsi. Questo articolo è dedicato a tutti i runner che vivono a Roma, che si trovano a Roma per un breve periodo e a tutti quelli che vengono in vacanza in questa meravigliosa città e non possono fare a meno di godersi la Capitale attraverso una corsa panoramica. Quindi, dove correre a Roma?

Abbiamo deciso di dividere la città in 3 macro aree: Roma Nord, Roma Sud, Roma centro. Per ogni zona segnaleremo parchi, ville, strade, piste ciclabili, stadi di atletica e i relativi accessi e orari per andare a correre, allenarsi e fare ripetute. Ricordiamo che Roma è una delle capitali europee con più verde, quindi pronti ad allacciare le scarpe da corsa?

Corri con noi

Vuoi far parte della nostra associazione sportiva dilettantistica? Vuoi partecipare a gare su strada, in pista o in montagna? Entra nel mondo LBM, una grande famiglia fatta di sport per tutti!

SCOPRI COME ISCRIVERTI

Iniziamo!

I 5 posti top dove correre a Roma

Per i runner Roma è un luogo magico per correre. Un museo a cielo aperto con monumenti, ponti, parchi e ville ricche di storia e scenari mozzafiato. Poi, se alzarti presto non ti pesa, regalati una corsa a Roma all’alba. Il silenzio delle prime luci del mattino ti porterà indietro nel tempo, in una Roma antica e segreta.

Ciclabile Lungotevere

Prima di addentrarci in parchi e ville sparsi per Roma, segnaliamo il percorso running Lungotevere. Si tratta di una pista ciclabile che non può essere collocata in una specifica zona di Roma, poiché attraversa praticamente tutta la città. È facilmente raggiungibile da moltissimi quartieri della Capitale. Si trova all’interno del Raccordo Anulare, e attraversa Roma da Nord a Sud, costeggiando il fiume Tevere. Non è accessibile alle auto, tranne che in alcuni punti. Parte dal quartiere di Saxa Rubra e sale fino a Ponte Milvio.
Nasce come ciclabile, quindi per le bici, ma mantenendo la destra e rispettando i ciclisti non si hanno problemi a percorrerla correndo. Lunga ben 34,8 km, prevalentemente pianeggianti, è perfetta per qualsiasi tipo di allenamento: corte, medie e lunghe distanze, ripetute, allunghi, andature. Ideale come lungo pre mezza maratona o pre maratona.

Di seguito, tutti gli accessi della ciclabile Lungotevere. Basterà localizzarsi su Google Maps per scegliere l’accesso più vicino al punto di partenza:

  • Via di Ponte del Castel Giubileo
  • Saxa Rubra
  • Tor di Quinto
  • Ponte Milvio
  • Viale Angelico
  • Piazza Maresciallo Giardino
  • Lungotevere Oberdan
  • Ponte Fabricio (Isola Tiberina)
  • Ponte Matteotti
  • Calata degli Anguillara
  • Ponte Sublicio
  • Ponte Testaccio
  • Lungotevere Pietra Papa
  • Via della Magliana
  • Ponte della Magliana
  • Via del Cappellaccio
  • Tor di Valle
  • Ponte Cavour
  • Ponte Umberto
  • Ponte Sisto
  • Ponte della Calata degli Anguillara

lungotevere roma visto dall'alto all'alba

Villa Doria Pamphilj

Roma Ovest. 184 ettari di parco. Dopo il Parco Regionale dell’Appia Antica, è il secondo più grande di Roma. Situato nel quartiere Gianicolense, Villa Doria Pamphilj è un parco bellissimo dove correre, con tantissimi percorsi. Per chi ama allenarsi anche facendo le scale, vicino alla maestosa Residenza della famiglia Pamphilj, c’è una bella e ripida scalinata. Utile da sapere, presso l’entrata di Via Vitellia 102, o Via Leone XIII 30, c’è una struttura jogging dove poter lasciare la borsa, cambiarsi e fare la doccia dopo l’allenamento. Tra i percorsi più noti, ne segnaliamo tre. Il primo di 3,5 km nella parte est della villa, con pendenze e sicuramente un panorama mozzafiato. Il secondo, di 5,1 km, include il primo percorso e dispone di diverse attrezzature per l’attività fisica e lo stretching. Il terzo percorso, si estende per 4 km, e rappresenta la parte più selvaggia della villa, più impegnativo.
Accessi Villa Doria Pamphilj: Via di Porta S.Pancrazio, Via Leone XIII, Via Aurelia Antica Via Vitellia, Via della Nocetta.

Villa Ada

Roma Nord. Il famoso laghetto di Villa Ada è una meta tra le più classiche per correre a Roma. Partendo dall’ingresso della Salaria, il giro del lago e del prato proseguono per i viali del parco con una distanza di circa 1.850 metri. Il giro completo di tutto il parco arriva a coprire una distanza di ben 8 km, il secondo percorso running più lungo in un parco di Roma. Il terreno è uno sterrato leggero, perfetto per un bell’allenamento sulle lunghe distanze in preparazione di una gara.
Accesso Villa Ada: Via Salaria, 265 (di fronte Via di Villa Ada).

Parco degli Acquedotti

Roma Sud Est. Quartiere Appio Claudio. Circa 240 ettari di estensione. Qui la mappa del Parco. Il nome deriva dalla presenza di 7 acquedotti romani e papali che rifornivano l’intera città. Correndo qui, si trovano le rovine degli acquedotti e lo scenario è davvero suggestivo. Il percorso ad anello del parco è prettamente pianeggiante, quindi perfetto per qualsiasi tipo di allenamento.
Accesso Parco degli Acquedotti: Via Lemonia ( Metro A Fermate Giulio Agricola e Sub Augusta).

Villa Borghese

Roma centro. Uno dei parchi di Roma più ricchi d’arte e bellezza è sicuramente Villa Borghese, un percorso urbano immerso nel verde con statue e fontane.  Si può accedere alla Villa dai quartieri: Pinciano, Flaminio e Salario. Situata praticamente nel centro di Roma, è un parco di 80 ettari ed è perfetta per correre su un terreno asfaltato, ma circondati dalla natura. All’interno del parco c’è Piazza di Siena, 400 metri circolari dove allenarsi per fare ripetute e andature. Da non perdere la vista dalla terrazza panoramica del Pincio: mozzafiato soprattutto al tramonto.
Accessi Villa Borghese: Via Pinciana, 67, terrazza del Pincio, Via Aldrovandi, Via Raimondi, Piazzale San Paolo del Brasile, Piazzale Flaminio, Piazzale Cervantes, Piazzale Pablo Picasso (via di Valle Giulia).

Dove correre a Roma Nord

6 sono i macro quartiere di Roma Nord: Parioli, Trieste, Flaminio, Salario, Monte Mario, Monte Sacro. Qui tra ville, parchi e stadi, c’è l’imbarazzo della scelta.

Villa Glori

Nel quartiere Parioli, è un parco di 25 ettari. Si accede da Piazzale del Parco della della Rimembranza, proprio per questo viene chiamato anche Parco della Rimembranza. Questa villa è famosi ai runner romani per le salite di 100 metri molto ripide; le stesse che Mennea utilizzava nei suoi allenamenti. Un giro completo dei viali è lungo 1160 metri. Sono segnalati i 100, 200, 300, 400, 500, 1500, 2500 metri. Villa perfetta per ripetute, per migliorare la resistenza e la forza durante la corsa.
Accessi Villa Glori: Piazzale del Parco della Rimembranza, Via del Maresciallo Pilsudski.

Stadio Paolo Rosi

Conosciuto anche come Stadio delle Aquile, si trova a due passi da Villa Ada, in Via dei Campi Sportivi, 7. Il suo nome si deve al cronista sportivo Rai, voce dell’atletica per moltissimi anni. Lo stadio è formato da un pistino e da 6 corsie. Sempre pieno di grandi atleti, vista la vicinanza con il Coni.
Orari:
dal lunedì al venerdì ore 8:00 – 20:00;
sabato 8:00 – 17:00;
domenica 8:00 – 13:00.

Villa Torlonia

Affacciata su via Nomentana villa storica dell’800 ricca di percorsi sterrati dove correre e fare jogging. Il terreno rende Villa Torlonia il luogo ideale per una corsa rilassata o per un lungo, mentre per gli allenamenti di qualità e più in velocità meglio optare per la vicina pista ciclabile che costeggia la villa.
Accessi a Villa Torlonia: ingresso monumentale su Via Nomentana e ingresso su Via Spallanzani con il villino di portineria.

Parco Urbano del Pineto

Tra i quartieri Aurelio, Primavalle e Trionfale. Un parco di 240 ettari circa con all’interno attrezzi da palestra (all’ingresso di Pineta Sacchetti) che possono essere utilizzati da chiunque. Il percorso di corsa è di 2,9 km.
Accessi Parco Urbano del Pineto: da Pineta Sacchetti, da Via Vittorio Montiglio, da Via Proba Petronia e a Via Morandi.

Stadio della Farnesina

Adiacente allo Stadio Olimpico, lo Stadio della Farnesina, in Via Maresciallo Caviglia, 29. Ha sei corsie in manto a colata. L’ingresso è gratuito per tutti i tesserati.
Orario: dalle 8:00 alle 19:30.
Lo stadio è riservato all’attività dei lanci (e, quindi, chiuso alla corsa) nei seguenti orari:
lunedì e venerdì, dalle 18:00 alle 19:30;
martedì e giovedì, dalle 14:00 alle 16:00;
mercoledì e sabato, dalle 8:00 alle 10:00.

Parco Santa Maria della Pietà

Si trova a pochi passi dall’Ospedale San Filippo Neri e da Via Trionfale. Ospita uffici comunali, ASL e attività nel settore sanitario. Il percorso va dai 2 ai 3 km, quasi tutto pianeggiante, tranne una salita di 300 metri che dopo alcuni giri si inizia a far sentire sulle gambe. All’interno della villa ci sono fontanelle e attrezzi da palestra. Unica pecca, le persone che lavorano nei padiglioni sanitari possono entrare con la macchina, per cui potrebbe esserci qualche macchina.
Accesso Parco Santa Maria della Pietà: Piazza di Santa Maria della Pietà, 5.

Correre tra il quartiere di Montesacro e il quartiere Africano

Tra il quartiere di MontesacroEspero e il quartiere AfricanoTrieste, c’è una pista ciclabile che, percorre l’argine interno del fiume Aniene, fino a Villa Ada. La pista ha inizio in Via Val Solda (pochi metri da Piazza Sempione) e prosegue lungo Via del Fosso di Sant’Agnese per giungere, percorrendo parallela alla linea ferroviaria, in Via Salaria all’altezza del ponte sull’Aniene, dove, proseguendo sulla pista ciclabile, si giunge nel quartiere residenziale del Prato della Signora.

Dove correre a Roma Sud

Tra i quartieri di Roma Sud troviamo Tuscolana, Appio Latino, Eur, Garbatella, Ardeatina, Laurentina, Montagnola, San Paolo, Testaccio, Magliana. Qui c’è Roma Antica e il parco più grande della capitale.

Parco della Caffarella

Fa parte del Parco Regionale dell’Appia Antica, il parco più grande di Roma. Il Parco della Caffarella è vasto circa 190 ettari e si estende tra le Mura Aureliane, Via Latina e Via dell’Almone.
Accessi Parco della Caffarella: Via della Caffarella, Via Latina e Largo Tacchi Venturi. Un polmone verde con moltissimi percorsi immersi nella natura.

Via Appia Antica

Meraviglioso percorso, perfetto per un allenamento in preparazione di una mezza maratona o di una maratona. Unica pecca, i sampietrini, gli originali! Bisogna fare un po’ di attenzione, ma correre sull’Appia Antica lascia senza parole! Partendo da Porta San Sebastiano e arrivando fino al Raccordo, sono all’incirca 16 km. Percorso perfetto per un bel  lungo domenicale!

percorso running in via dell'appia antica roma

Anello del Forte Ardeatino

Divertente percorso circolare che misura poco meno di un chilometro, permette di sapere quanta strada si è percorso anche laddove sprovvisti di orologio con GPS. Percorso di allenamento di 1,0 km.
Accesso Anello del Forte Ardeatino: Via di Grotta Perfetta.

Laghetto dell’Eur

Meraviglioso e molto pulito. 2,4 km di percorso intorno al famoso laghetto artificiale, dove si pratica canottaggio. Perfetto per una corsa breve, un recupero o semplicemente per una corsa senza pensieri!
Accesso Laghetto dell’Eur: Passeggiata del Giappone, 00144.

Prato di Tor Vergata

Nei pressi dell’Università Tor Vergata, c’è un bel percorso per allenarsi in tranquillità. Il percorso è tutto pianeggiante ma con un circuito di saliscendi, perfetto per gestire meglio il livello di resistenza e ritmo dell’allenamento. Il percorso è di 3,9 km.

Dove correre a Roma centro

Nel cuore di Roma ci si perde tra viottoli e ponti mozzafiato. Roma centro si divide in una varietà di rioni storici: Monti, Trevi, Campo Marzio, Ponte, Parione, Regola, Sant’Eustachio, Pigna, Campitelli, Sant’Angelo, Ripa, Trastevere, Borgo, Esquilino, Ludovisi, Sallustiano, Castro Pretorio, Celio, Testaccio, San Saba, Prati. Qui, oltre alla possibilità di allacciare le scarpe e correre senza meta tra le vie del centro, segnaliamo 3 posti perfetti per allenarsi.

Stadio Nando Martelli

Situato in zona Terme di Caracalla – Circo Massimo, vi si accede da Largo Vittime del Terrorismo 1. L’ingresso è per tutti gli atleti tesserati FIDAL. Gli orari di apertura e chiusura sono i seguenti:
lunedì 13:oo – 20:00;
dal martedì al venerdì 8:00 – 20:00;
sabato 8:00 – 17:00;
domenica 8:00 – 13:00.
Il costo dell’ingresso, senza abbonamento annuale, è di 2 €. Ci sono spogliatoi e docce (a pagamento). Il deposito borse non è custodito.

Terme di Caracalla (“Biscotto”)

Proprio di fronte lo Stadio Nando Martelli, in Via delle Terme di Caracalla, c’è un percorso ombreggiato con una circonferenza di 1,2 km dove potersi allenare. Si può scegliere se correre su terreno asfaltato o su terreno sterrato. Perfetto per fare ripetute e corse medio/corte. Ci sono molti parcheggi per macchine e scooter.

Circo Massimo

Con i suoi 620 metri di lunghezza e 140 metri di larghezza, è considerato tra le più grandi strutture per spettacoli realizzate dall’uomo. La metro di riferimento è la stazione Circo Massimo e si trova a due passi dalle Terme di Caracalla. Può essere un punto di partenza o di arrivo per una corsa in pieno centro storico. A meno di 1 km dal Circo Massimo si può raggiungere il Giardino degli Aranci, la Bocca della Verità, Piazza Venezia e il Colosseo. Correre in un museo a cielo aperto a Roma è possibile.

Potrebbe interessarti anche:

L’importanza degli addominali nella corsa

Correre lunghe distanze: consigli e scarpe per correre più a lungo

Tornare a correre dopo un lungo stop: consigli e allenamento