Correre sulla neve: consigli e scelta dell’abbigliamento

Categoria: Allenamento 

Correre sulla neve fa bene alla salute ed è un’esperienza da inserire assolutamente nella tua vita da runner.  Il terreno irregolare e nevoso fa lavorare maggiormente la muscolatura, e l’atmosfera e il paesaggio non sono certo da poco. L’importante è correre con scarpe da running impermeabili e con il giusto grip e vestirsi con abbigliamento tecnico.

Ecco di cosa parleremo:

Consigli per correre sulla neve

Correre sulla neve è possibile, basta la giusta tecnica e qualche accorgimento, come considerare bene le condizioni metereologiche (vento, pioggia), il tipo di terreno (fai grande attenzione alle zone ghiacciate) e il tuo livello di allenamento. Svolgere un’attività al freddo può avere numerosi vantaggi, ma necessità di determinate accortezze a partire dall’abbigliamento fino ad arrivare alla durata della corsa. Ti consigliamo di effettuare un buon riscaldamento per preparare la muscolatura, effettuando degli esercizi al coperto per una decina di minuti almeno. A seconda del tuo livello atletico puoi scegliere il percorso, ma soprattutto i tempi! La prima volta optate per un allenamento breve (30 min.) e man mano cerca di allungare i tempi.

runner corre sulla neve con nike

Osserva bene il terreno, individua i giusti punti d’appoggio per correre in sicurezza, lontano da ghiaccio o da neve troppo profonda. È importante effettuare dei passi brevi e decisi, ciò TI aiuterà a ridurre al minimo il rischio di caduta o di scivoloni, aumentando l’equilibrio del corpo.

Per correre al meglio anche con un buono strato di neve il consiglio è quello di badare alla tecnica e al passo.
La tecnica per evitare di affondare è semplice: bisogna spingere prima l’avampiede  per schiacciare la neve e poi poggiare tutto il resto della pianta per terminare il passo. Questo ti darà una migliore aderenza per la spinta del passo successivo. Se il percorso dovesse presentare delle discese, procedi con cautela sfruttando il peso del tuo corpo per rallentare l’andatura, evitate di “frenare” bruscamente e aiutati allargando le braccia per trovare un maggior equilibrio.

Scarpe per correre sulla neve

Per correre sulla neve non puoi utilizzare le solite scarpe da running, perché la suola non ha abbastanza grip sul terreno nevoso. Scegli scarpe da trail running impermeabili, sono ottime per correre in montagna. Sul mercato esistono dei modelli speciali per neve e ghiaccio, ma in caso di terreni particolarmente ghiacciati ti consigliamo di acquistare anche dei ramponi da agganciare direttamente alla scarpa, in particolare se correte su sentieri e trail. Tra le sarpe da trail running che ti consigliamo per qualità e performance, sicuramente il modello Speedgoat Mid Wp la cui suola ha una tessellatura con grip, ideale per terreni bagnati e fangosi, tomaia impermeabile che arriva fino alla caviglia oppure Speedcross 5 LTD  e Speedcross 5 GTX disponibili in diversi colori e perfette per qualsiasi condizione atmosferica, resistenti e sempre asciutte!

L’abbigliamento ideale per correre sulla neve

La prima regola da seguire quando si decide d’intraprendere un allenamento invernale è scegliere un abbigliamento idoneo. Non dovrà essere eccessivamente ingombrante o pesante, altrimenti finirai per accaldarti troppo durante la corsa. Opta per un abbigliamento multistrato, prediligendo i tessuti “tecnici” che non assorbono l’umidità e permettono al sudore di evaporare. Se le temperature sono particolarmente rigide, indossa un intimo termico, assicurati di tenere al caldo le estremità del corpo (cappello e guanti tecniche e scarpe da corsa per neve), copri naso e bocca  con uno scaldacollo di pile.

Come vestirsi per correre sulla neve

Ecco l’attrezzatura necessaria per correre sulla neve senza rischiare di ammalarsi:

  • scarpe da trail, necessarie per affrontare il terreno particolarmente difficoltoso;
  • calzini termici;
  • leggins sportivi termici necessari per riscaldare le gambe durante l’allenamento mantenendo una buona mobilità;
  • maglia a maniche lunghe da running termica (in caso di temperature molto basse aggiungere un gilet in pile o in tessuto antivento);
  • giacca antivento e antipioggia;
  • scaldacollo in pile per coprire naso e bocca;
  • guanti tecnici;
  • cappello o fascia in pile (il 30 % del calore corporeo viene dissipato dalla testa).

Potrebbe interessarti anche:

Cosa mangiare prima, durante e dopo una maratona

Le migliori scarpe da corsa per runner pesanti

Allenamento Hiit per il running: come farlo e perché è importante