Scarpe da running per maratona: i migliori modelli del 2022

Categoria: Guide scarpe 

Le scarpe da running per maratona devono garantire stabilità al piede, reattività e un’ottima ammortizzazione. Se ti stai preparando per correre 42,195 km sai benissimo quanto è importante avere ai piedi le scarpe giuste per completare il percorso ed evitare il rischio di infortuni.

Per scegliere il modello di scarpe più adatto al tuo fisico e ai tuoi piedi devi fare riferimento a:

  • il tuo ritmo di corsa;
  • appoggio del piede;
  • peso e fisicità.

Nell’articolo consigli e scarpe per maratona:

Le migliori scarpe per maratona

In base al passo che mantieni durante la corsa puoi valutare quanto tempo ti occorre per correre una maratona e porti un preciso obiettivo. Conoscere la propria velocità è importante sia per seguire un programma di allenamento personalizzato, sia per scegliere le giuste scarpe per maratona.

Partiamo dai runner che corrono sotto ai 4:00 al km, ai quali consigliamo modelli di scarpa running da gara leggere che rendono la corsa più fluida e scattante, fino a runner che corrono sopra i 5:00 al km, a cui consigliamo scarpe ben ammortizzate.

Di seguito la lista con le migliori scarpe per maratona:

Scarpe veloci per maratona sotto i 4:00 al km

Per i corridori che corrono sotto i 4:00 al km consigliamo modelli di scarpa running da gara leggere, traspiranti, pensate appositamente per raggiungere la migliore performance facilitando la corsa. Perché no, le scarpe con suola in fibra di carbonio?

Nike ZoomX Vaporfly Next%

Questo modello di scarpe da running veloci si presenta leggerissimo (pesa solo 155 gr) ed è indicato per lunghe corse sull’asfalto. Confort e sicurezza sono una garanzia grazie alla tomaia traspirante e impermeabile, mentre la suola realizzata in fibra di carbonio sostiene lo slancio a ogni passo. Sono unisex e nascono per portarti al traguardo più veloce che mai!

Scopri la serie Nike ZoomX Vaporfly Next%

Brooks Hyperion Elite

Modello unisex perfetto per performance all’insegna della velocità in gara, favoriscono una corsa reattiva e bene ammortizzata grazie alla presenza della suola in fibra di carbonio e un peso estremamente leggero (215 gr).

Scopri le Brooks Hyperion Elite

 

Saucony Endorphin Pro

Parliamo di una scarpa da gara davvero performante, dotata di tomaia super leggera che aiuta il piede a mantenere la giusta posizione. La suola con piastra in fibra di carbonio la rende elastica, facilitando la corsa e la falcata.

Scopri le Saucony Endorphin Pro

Scarpe per maratona da 4:00 – a 4:30 al km

Per i runner che programmano di correre la propria gara a 4:00-4:30 al km suggeriamo questi tre modelli di scarpe da running caratterizzati da grande leggerezza e stabilità, grazie alla presenza di inserti ammortizzanti e tomaie senza cuciture che forniscono una calzata perfetta. Leggere ma non troppo, perfette per chi atterra con la parte media del piede o l’avampiede, garantiscono velocità e comfort estremo.

Adidas Adizero Adios

Una scarpa flessibile all’ennesima potenza, merito di una tomaia ultra leggera e una struttura interna a rete, perfetta per garantire una calzata stabile e favorire movimenti fulminei e scattanti. Una reattività eccezionale e una buona ammortizzazione, fondamentale negli ultimi chilometri della maratona!

Scopri le Adidas Adizero Adios

Asics Novablast

Questo modello di scarpe running da gara è consigliato a chi si prepara a correre lunghe e lunghissime distanze. Parliamo di una scarpa leggera, reattiva e con ottima ammortizzazione, capace di restituire energia durante la corsa.

Scopri le Asics Novablast

Scarpe per maratona dai 4:30 ai 5:00 al km

Se il tuo ritmo di corso va dai 4:30 ai 5:00 al km hai bisogno di scarpe il più possibile stabili, che favoriscano la spinta in avanti riducendo allo stesso tempo la fatica. Si consiglia di scegliere modelli che favoriscono la spinta in avanti e riducono la fatica. I modelli di seguito hanno una dinamica di corsa eccellente grazie alla tomaia leggera e un’ammortizzazione morbida così come i tessuti con cui sono realizzate.

Mizuno Wave Rider

Scarpe da running per mezza maratona o maratona ma anche per gli allenamenti di tutti i giorni grazie a un’ottima ammortizzazione, morbidezza della struttura e capacità di assorbimento degli urti. Una scarpa versatilissima, dalla corsa defaticante fino alla maratona.

Scopri la serie Mizuno Wave Rider

 


Scarpe per chi corre sopra i 5:00 al km

Se corri sopra i 5:00 al km meglio optare per scarpe da maratona caratterizzate da sistemi in gel con ammortizzazione perfetta, per correre in sicurezza e scattare dritti verso il traguardo. Parliamo di modelli reattivi, comodi, dinamici, perfetti anche per gli allenamenti quotidiani.

Asics Gel-Nimbus 24

Un grande classico conosciuto e amato dai runners, tanto che siamo arrivati alla 23esima edizione e continua a essere un modello di riferimento tra le scarpe ammortizzate da maratona. Consigliate a corridori di tutti i livelli per le corse sulla lunga distanza, presentano un sistema gel che garantisce un assorbimento massimo degli urti, favorendo l’atterraggio e la spinta e riducendo il rischio di infortuni.

Scopri le Asics Gel-Nimbus

 

Asics Gel Kayano

Una scarpa per pronatori con ottimo mix di ammortizzazione e reattività, ideale per chi cerca supporto e comfort nelle corse lunghe. L’intersuola in Flytefoam garantisce una calzata morbida, una buona ammortizzazione e una spinta dinamica in fase di slancio. Il risultato? Una scarpa dinamica e reattiva con la giusta stabilità per i runner pronatori.

Tutta la gamma Asics Gel Kayano

Brooks Glycerin

Perfette per percorrere lunghe distanze, queste scarpe da running presentano un appoggio neutro pensato per ottenere massima ammortizzazione e garantire comodità al piede durante lo sforzo della corsa. L’atterraggio risulta talmente morbido che sembra quasi di correre su una nuvola!

Scopri le Brooks Glycerin

New Balance 1080

Ideali per corse lunghe per via di una struttura ergonomica con tomaia morbida e suola ammortizzata fresh foam. Quest’ultima è caratterizzata da una struttura con esagoni concavi e convessi che favoriscono il massimo della fluidità durante la corsa e un appoggio ottimale

Scopri le New Balance 1080

Scarpe da maratona per pronatori

La pronazione riguarda la naturale fase d’appoggio del piede in corsa che prevede la fase di contatto col suolo, il sostegno e la spinta. Ciò avviene quando il piede continua a ruotare verso l’interno anche dopo l’impatto, anziché passare alla fase di spinta. La scarpa perfetta per i pronatori durante una maratona deve garantire il massimo supporto, stabilità e una buona ammortizzazione.

Le scarpe per pronatori sono più rigide e compatto nella zona posteriore e mediale in grado di offrire maggiore stabilità durante la corsa. Ecco una selezione con le migliori scarpe per pronatori per maratona.

Migliori scarpe per runner pronatori

Scegliere le scarpe da maratona in base al peso

Scegliere le scarpe da maratona in base al peso è importante per valutare il grado di ammortizzazione che servirà per evitare infortuni a contatto col suolo. Considerare insieme passo di corsa e peso ti permetterà di scegliere la scarpa più adatta per correre i tuoi 42,195 km.
Per i runner più pesanti consigliamo una scarpa con elevata ammortizzazione che eviti problemi a caviglie e ginocchia; i runner leggeri e veloci possono invece optare per delle scarpe più reattive e dinamiche.

Consigli evergreen per correre una maratona

Tieni a mente questi consigli per prepararsi alla maratona che riguardano allenamenti mirati e scelta del giusto modello di scarpe.

  • Scegli il modello di scarpa per maratona ascoltando il tuo corpo (o meglio, i tuoi piedi): non esiste il modello perfetto però esiste quello adatto a te. Ogni runner è diverso per esigenze e modo di correre, tieni conto delle tue caratteristiche.
  • Non correre mai una maratona con scarpe nuove: comprale almeno due mesi prima e allenati per capire se fanno al caso tuo
  • Segui un programma di allenamento basato sulle tue capacità; i tempi utili per prepararsi a una maratona vanno dai 6 ai 12 mesi, non lanciarti sulle grosse distanze finché non sei pronto.
  • Segui sempre una alimentazione sana, non correre dopo aver mangiato e prima di una maratona resta a digiuno per tre ore.

Cerchi altri consigli? Leggi anche: Consigli per affrontare una maratona

Buona maratona!

runner esulta all'arrivo della maratona

Potrebbe interessarti anche:

Muro dei 30km in maratona: cos’è e come superarlo

Come migliorare la resistenza nella corsa: consigli e allenamento

Consigli per correre una maratona