Guida alla scelta della giusta taglia per le scarpe da corsa

Categoria: Guide scarpe 

Guida alla scelta della misura giusta delle scarpe da running

Una scarpa da running non dovrebbe mai essere scomoda o dare fastidio! La giusta misura della scarpa da corsa ci permette di correre in libertà e in sicurezza per lunghe distanze, al nostro passo naturale e senza avere dolori al piede o infortuni.

Ecco una breve guida per scegliere la giusta misura delle scarpe da running e correre in piena comodità e senza rischiare infortuni.

Consigli per sapere quale misura di scarpe da running scegliere

Innanzitutto il primo consiglio, non conta solo la misura ma anche il tipo di scarpa adatto al nostro piede. Prima di tutto scegli la scarpa da running in base al tuo tipo di appoggio e alla conformazione del piede.
Questi i tre tipi di appoggio nella corsa:

  • neutro: posizione del piede normale, scegliere scarpe pensate per runner con appoggio neutro;
  • iperpronatore: il piede tende ad andare verso l’interno e quando si corre le caviglie tendono a formare con la gamba un angolo verso l’interno, importante qui scegliere una scarpa stabile per pronatori;
  • supinatore: il piede ruota verso l’esterno e in alto, in base al grado di supinazionesi possono utilizzare scarpe per appoggio neutro o più protettive.

Lo step successivo è quello di distinguere il nostro solito numero di scarpe, magari delle sneakers che indossiamo ogni giorno, rispetto alla reale misura in centimetri del nostro piede, importantissimo!

Misurare il piede in centimetri

Ogni brand di scarpe ha una propria calzata e un proprio modello di piede di riferimento. Oltretutto, i numeri cambiano ulteriormente se li paragoniamo a quelli delle scarpe che indossiamo quotidianamente (sneakers, stivali, mocassini, ecc.). Quando si acquista una scarpa da running bisogna sempre ragionare in centimetri e mai in numeri!

Come prendere la misura del piede in centimetri

Per trovare la giusta misura della tua prossima scarpa da running dovrai prendere la misura del piede in centimetri, senza fare riferimento al numero tradizionale di scarpe che indossi.

Ecco come prendere la misura in cm del piede:

  • prendere un foglio di carta A4, un righello, una matita e indossare i calzini per la corsa;
  • posizionare il foglio sul pavimento e poggiare sopra il piede, indossando solo il calzino. Meglio eseguire questa operazione in piedi;
  • con una matita tracciare le due estremità del piede: tallone e dito più lungo;
  • togliere il piede dal foglio e con il righello unire i due punti tracciando una retta;
  • misurare la lunghezza della retta e ottenere così la misura esatta del piede.

Scegliere una scarpa con 1-2 centimetri in più

Quando si sceglie una scarpa da corsa è preferibile prenderla sempre di 1 o 2 centimetri in più, a seconda del piede. Ad esempio: se il piede misura 27 centimetri, si può acquistare una scarpa da running con lunghezza compresa fra 28 e i 28,5 centimetri.

A cosa serve una scarpa leggermente più grande?

I motivi principali sono due! Eccoli:

  • Durante la corsa il piede tende ad espandersi per effetto del calore, causato da un maggior afflusso di sangue. Inoltre, in fase di appoggio, il piede avrà bisogno di spazio per espandersi e le dita dovranno avere la giusta libertà di movimento.
  • Con una scarpa leggermente più lunga preveniamo la possibilità che le dita sbattano contro la punta della scarpa andando a creare dei fastidiosi calli o unghie nere dovute all’impatto con la scarpa. Una scarpa stretta o precisa causa dolore e potrebbe facilmente danneggiare anche le unghie dei piedi.

Ora che conosci la misura perfetta delle tue scarpe da running non resta che sceglierle e correre.
Visita lo shop LBM con i migliori modelli di scarpe da running!

VISITA LO SHOP

Tabelle taglie delle scarpe da running

Dopo aver misurato la lunghezza del piede, basterà utilizzare la tabella sottostante per trovare la misura ideale per le scarpe da running. Sono taglie universali: taglia americana (US), inglese (UK), italiana (EUR). Per sicurezza prima di acquistare la scarpa da running si consiglia di controllare la tabella di conversione specifica del brand dalla misura in cm a quella standard. Ciò permetterà di passare anche da un brand all’altro senza correre il rischio di commettere errori.

Tabella comparativa  uomo

tabella con taglie per scegliere numero di scarpe da uomo con riferimenti europei, americani e anglosassoni

Tabella comparativa  donna

tabella con taglie per scegliere numero di scarpe da donna con riferimenti europei, americani e anglosassoni

Potrebbe interessarti anche:

Le migliori scarpe da running per chi soffre di fascite plantare

Nike lancia la nuova linea Raw Kinetic: i modelli

Durata scarpe running: ogni quanti chilometri vanno cambiate?