Correre la mattina presto: 10 consigli per allenarsi appena svegli

Categoria: Allenamento 

Lo sappiamo che è dura. Ma prima di dire categoricamente no!, prova a valutare i nostri suggerimenti sulla corsa al mattino presto. I benefici e il guadagno di tempo ripagheranno lo sforzo dell’alzataccia, ve lo assicuriamo!

Quante volte dopo lavoro vorresti andare a correre ma… spesa, stanchezza, aperitivo con gli amici, relax, figli, appuntamenti ecc non te lo permettono? Spesso correre la sera può risultare più stancante, soprattutto quando si è avuta una giornata impegnativa.
Hai mai pensato di anticipare l’allenamento? La mattina fondamentalmente è un momento dove non riusciamo a fare molto, tranne fare colazione, lavarci, vestirci e andare a lavoro! Quindi, perché non alzarci un po’ prima e sfruttare quel momento della giornata per dedicarlo a noi stessi? Basta un po’ di organizzazione, riposare bene ed avere una sana alimentazione. Il resto lo farà il tempo e l’abitudine. Già dopo pochi mesi sarà difficile rinunciare al super allenamento mattutino!

I 10 consigli per correre al mattino

Agli inizi allenarsi la mattina può non essere tanto semplice.. la colazione, come vestirsi e come prepararsi all’allenamento sono fattori da non sottovalutare.
Ecco i nostri 10 consigli per correre la mattina presto:

1. Trova una ricompensa per alzarti presto

Come in tutte le cose, se siamo spinti da una ricompensa, ci impegniamo di più e ci viene meglio. Quindi, perché non pensare al fatto di avere più tempo libero a disposizione dopo il lavoro? Correre la mattina presto – e non la sera o il pomeriggio tardi dopo il  lavoro – ci regala sicuramente del tempo a disposizione per fare ciò che non avremmo fatto per via della corsa o della palestra. Fare un aperitivo, una passeggiata in centro, la spesa, andare a prendere i bambini a nuoto, dedicarci ad un corso o ad un workshop, fare shopping, cucinare, o, più semplicemente, rilassarsi sul divano.
Ci avevate mai pensato a quante cose possiamo fare se iniziamo a svegliarci presto e anticipiamo il momento della corsa nella giornata?

2. Non andare al letto troppo tardi

Se vuoi andare a correre appena sveglio una regola fondamentale è non andare a dormire troppo tardi. 22:30 sarebbe un orario ideale per dormire dalle 7 alle 8 ore circa. C’è comunque chi ha bisogno di meno tempo per riposare.

3. Punta la sveglia sempre alla stessa ora

Alzandoci sempre alla stessa ora abitueremo il nostro orologio biologico alla sveglia e, giorno dopo giorno, questo ci eviterà risvegli traumatici. Svegliarsi riposati e senza bisogno di dormire ancora ti permetterà di allenarti al massimo delle energie, anche alle 6 del mattino. Una volta preso il via, non riusciremo più a farne a meno!

4. Scegli se fare colazione o correre a digiuno

In base allo sforzo richiesto dall’allenamento il consiglio è di decidere se fare colazione o correre a digiuno. Per una breve corsa a ritmo rilassato può bastarti correre a stomaco vuoto, magari solo con un caffè e un bicchiere d’acqua. Se invece intendi approfittare della mattina per correre un lungo o un allenamento intenso il consiglio è quello di fare una colazione leggera ma energetica. La colazione ideale in questo caso può essere una o due fette di pane tostato con della marmellata e un buon caffè.

bowl con frutta mista, due fette di pane, avocado, arancia e spremuta

5. Prepara i vestiti per la corsa la sera prima

Fondamentale se non si vuole perdere tempo la mattina a cercare le cose da mettere. La mattina presto le temperature sono più basse, specialmente in inverno. Quindi, è bene vestirsi con una giacca o un gilet antivento, uno scaldacollo, una bandana o un cappello. Correre all’alba in estate, invece, è una vera goduria. Aria fresca e frizzante e temperatura sui 22-23 gradi. Un sogno!

6. Indossa un abbigliamento visibile

Spesso, uscire presto al mattino per correre vuol dire allenarsi con il buio. Mettetevi qualcosa di colorato, in modo tale da essere ben visibili durante la corsa. Oppure, usate delle fascette catarifrangenti o luminose da fissare su polsi o caviglie. In casi più estremi, si può indossare una mini lampadina frontale.

7. Bevi tanta acqua

Oramai lo sappiamo bene, bere è fondamentale. Specialmente per chi fa molta attività fisica ed elimina liquidi in grande quantità. Il corpo appena sveglio ha bisogno di idratarsi. Prima di uscire bevi almeno uno o due bicchieri di acqua.

8. Dedica più tempo allo stretching

Fondamentale sempre, ancora di più al mattino, quando i nostri muscoli si sono appena svegliati. Cerca di fare almeno 5-10 minuti di esercizi di stretching. La fase di riscaldamento in questo momento della giornata deve essere più duratura rispetto al solito. Quindi, non iniziare subito a correre senza scaldarti. Inoltre, puoi iniziare facendo una breve camminata prima dell’allenamento.

9. Non esagerare con lo sforzo e con la velocità

Il mattino non è certo il momento migliore per dedicarsi a ripetute e allunghi devastanti. Corri, ma senza esagerare. In generale, se sei alle prime uscite al mattino, mantieni un’andatura lenta e non esagerare con i chilometri. Se, invece, sei abituato a correre per 40 minuti, corri per 40 minuti.

10. Concediti una bella e sana colazione al ritorno

Gratificati con una ricca, ma sana colazione. Molti runner preferiscono correre a stomaco vuoto a prima mattina, c’è chi, invece, prende un caffè con due biscotti, frutta secca o frutta fresca. Dipende tutto dalle nostre abitudini e dal nostro corpo. L’importante è ricaricarsi dopo l’allenamento mattutino. Alcuni esempi? Un vasetto da 125 gr di yogurt bianco, 50 gr di corn flakes, 20 gr di mandorle secche e una spremuta di arancia fresca. In alternativa, possono andar bene 50 gr di pane bruscato integrale e 40 gr di marmellata, un cappuccino con un cucchiaino di miele, 30 gr di noci secche e una spremuta di frutta, necessaria per recuperare liquidi e sali minerali.

Dopo che hai corso la mattina… pensa a quanto tempo hai ancora a disposizione

Sono le 7:30 e hai già fatto tantissime cose? Corsa, doccia, colazione, hai controllato le email e letto le notizie. Quanto sei soddisfatto?

Meglio correre la mattina o la sera?

Ancora non sei convinto se spostare la sveglia per correre la mattina presto? Ecco come scegliere se allenarti al mattino o la sera!
Correre al mattino richiede maggior tempo al corpo per attivarsi e affrontare l’allenamento, riscaldandoti a dovere e facendo il giusto stretching. Il suo grande vantaggio? Difficilmente avrete impegni improvvisi che vi distrarranno dalla vostra corsa.
Correre la sera è più indicato per allenamenti intensi come fartlek o ripetute, in più è un ottimo antistress per liberare la mente dagli impegni della giornata. Per evitare di saltare il proprio allenamento è necessario organizzare bene gli impegni della giornata, per dedicare il giusto tempo alla corsa.

Potrebbe interessarti anche:

Corsa per principianti. Consigli per iniziare a correre

Skyrunning: cos’è e quali scarpe utilizzare

Consigli per correre in inverno