Cos’è il trail running? Definizione e consigli per la scelta di scarpe e abbigliamento

Categoria: Corsa e dintorni 

Approfondendo il mondo del running si scoprono mille sfumature diverse della corsa. Una di queste è sicuramente il Trail. Ma esattamente, cos’è il trail running?
La definizione, salvo piccole differenze semantiche, è sostanzialmente: corsa nella natura. A cambiare sono non solo il tipo di terreno, ma anche lo stile di corsa, scarpe e abbigliamento. I due elementi fondamentali per correre un trail sono la percezione dell’ambiente circostante e l’attenzione verso le sensazioni del proprio corpo. Questa simbiosi con l’habitat e l’immersione totale nel momento presente generano uno stato di profonda pace ed allo stesso tempo di totale attivazione.

Running e trail running: simili ma diversi

La corsa è di per sé uno sport straordinario che sviluppa resilienza, dona salute e benessere. L’osservazione del paesaggio è parte integrante di esso, ma durante l’attività si innesca una sorta di pilota automatico che fa macinare chilometri in equilibrio tra respiro e battito cardiaco. Il trail running invece cambia di continuo, con pendenze che variano e terreni diversi: fango, sabbia, ghiaia, bosco, ecc. Bisogna quindi adattarsi alla strada, acuire i riflessi, essere pronti a modificare l’impegno fisico e il passo. Esistono diversi trail running in base alla lunghezza da coprire, e parti del sentiero previsto possono essere anche pavimentate o asfaltate. L’unica condizione, affinché si possa parlare di trail regolamentare, è che suddette porzioni occupino meno del 20% sul totale del percorso. In alcuni casi si può correre anche in città (city trail), sfruttando la difformità del suolo metropolitano. Altro fattore fondamentale è l’andatura, quello che distingue trail running e trekking, altra attività sportiva praticata nella natura ma a un passo da camminata rilassato e meno impegnativo.
runner con scarpe salomon corre una gara trail running su terreno roccioso

Caratteristiche scarpe per il trail running

Le scarpe da trail running rispetto a quelle tradizionali devono tenere contro di numerosi aspetti della corsa sullo sterrato. Le specifiche tecniche sono legate sia alle caratteristiche fisiche dell’individuo che alle condizioni climatiche e del terreno. Conoscere il percorso è un grande vantaggio per potersi orientare su un particolare tipo di calzatura, specifica per il tipo di terreno. Quando invece il sentiero è mutevole allora la scelta giusta è indirizzarsi verso modelli più versatili, che consentono di correre su qualsiasi suolo, a prescindere dalle condizioni ambientali e climatiche. Le caratteristiche più importanti sono principalmente ottima tenuta, stabilità, comodità, resistenza e leggerezza.

Ecco quindi una piccola guida in pochi punti per scegliere la scarpa da trail perfetta per le tue corse:

Grip
Ovvero aderenza al terreno, che consente di scaricare energia e di dare massima spinta ad ogni falcata. Questo dettaglio è importante sia in salita che in discesa, per evitare di scivolare su terreno umido con fogliame o pioggia.

Ammortizzazione
Molto importante per assorbire gli urti dei passi, ma non deve essere eccessiva altrimenti si percepisce una sensazione di rimbalzo o galleggiamento.

Impermeabilità e traspirabilità
Il piede deve restare asciutto certo ma deve anche poter respirare. Una scarpa che unisca tessuti impermeabili e leggeri è l’ideale in ogni condizione.

Protezione e rinforzi
Alcune sezioni della scarpa come l’avampiede e l’intersuola devono avere placche rinforzate che non fanno percepire la durezza del terreno e che proteggono da urti con ostacoli solidi.

Drop
L’intersuola ha diverso spessore e altezza tra tallone e avampiede, questo dislivello, che varia da 12mm a 4mm, determina la dinamica della falcata. Più è alto il drop, maggiore sarà l’effetto di correzione della rullata, così che il passo si sposta sull’avampiede per un migliore scatto.

Stile di corsa
La scarpa non si sceglie solo dal numero, bisogna considerare il peso, l’altezza, la lunghezza della falcata, il grado di pronazione o supinazione, quanto si corre e dove.

Mescola
Come per i pneumatici anche per la suola il tipo di gomma e la disposizione dei tasselli del battistrada è fondamentale per affrontare correttamente il terreno di corsa.

Le migliori scarpe per il trail running

Abbiamo visto quali sono le caratteristiche di una buona scarpa da trail, come il grip e l’ammortizzazione. Ecco qualche consiglio con le migliori scarpe per correre un trail:

Hoka One One Speadgoat 3: una scarpa morbida e ammortizzata, comoda e con un grip eccezionale grazie alla suola Vibram e ai tacchetti versatili per terreni scivolosi e pietrosi.

Salomon Speedcross 5: Salomon è una certezza quando si parla di trail. Questa scarpa è la perfetta fusione tra aderenza e performance, fatte per correre veloci sui terreni più difficili.

Altra Olympus: supporto e stabilità con un grande grip sono le caratteristiche di questa scarpa. Ideale per correre su trail impegnativi con stabilità e aderenza.

Accessori e abbigliamento per il trail running

Vestirsi a strati è un must intramontabile e vale a maggior ragione per il trail running. In base alla stagione e al clima, l’abbigliamento cambia e può essere più o meno pesante. Quello che conta è conservare un certo comfort nella vestibilità, scegliere un abbigliamento traspirante che permetta comodità e libertà di movimento. L’intimo termico, avvolgente e traspirante, consente di restare caldi e asciutti, facendo evaporare il sudore e garantendo il giusto grado di umidità.

Una giacca antivento e antipioggia, con cappuccio ovviamente, può risultare molto utile, specialmente in montagna dove il tempo può variare anche improvvisamente. Calze o calzini in filati ad asciugatura rapida sono sempre funzionali. Inserti catarifrangenti sugli abiti sono eccellenti per essere visibili nel caso si corra in notturna. Buona regola è optare per tessuti a compressione che attenuino sfregamenti e prevengano irritazioni della pelle. Altri accessori opzionali sono: zaino tecnico, cuffie, gps, fischietto, berretto, occhiali, lampada frontale, mini-torcia, telo termico, eventualmente kit di pronto soccorso per tagli o escoriazioni.

runner fa trail running in montagna

Potrebbe interessarti anche:

Salomon: le scarpe da trail running per eccellenza

Quali sono i trail da provare almeno una volta nella vita

Trail e trekking differenze e punti in comune